17 novembre 2016 - Sant'Agata, Agenda, Eventi

Arrigo Sacchi, il "profeta di Fusignano" presenta il suo libro

Appuntamento venerdì 18 novembre a Sant'Agata sul Santerno

Venerdì 18 novembre alla Ca’ di cuntadèn di Sant’Agata sul Santerno, in via Roma 12, l’ex allenatore Arrigo Sacchi presenta il suo libro Calcio totale (Mondadori, 2015).

Il libro racchiude alcuni gloriosi momenti della vita di Arrigo Sacchi: lo scudetto all'esordio in serie A con il grande Milan; la partita perfetta contro il Real Madrid, trafitto cinque volte; Barcellona invasa da ottantamila milanisti per il più grande esodo calcistico della storia; la finale vinta con lo Steaua, per la sua prima Coppa dei Campioni; l'epopea del mondiale americano del ʼ94, con la finale raggiunta grazie al gioco e alla forza della disperazione, trascinando al tifo un'intera nazione.

Il racconto autobiografico di Arrigo parte proprio dalla Bassa Romagna, precisamente da Fusignano: il padre gli regala il primo pallone e lui è il bambino più felice del mondo, gioca terzino sinistro, ma capisce subito di non essere tagliato per il “calcio giocato”. Sarà Alfredo Belletti, bibliotecario e maestro di vita, il primo a suggerirgli un'altra via per rimanere nell'ambiente: “Se non puoi giocare, fa' l'allenatore!”.

In questo libro, scritto con penna sincera e ricco di humour romagnolo, Sacchi spiega che cosa abbia significato per lui “fare l'allenatore”.

Arrigo Sacchi è nato nel 1946. Il «profeta di Fusignano» deve al suo paese, oltre al soprannome, anche i primi rudimenti calcistici. Dopo aver allenato nelle serie minori, arriva al Parma e da lì, nel 1987 compie il grande salto verso il Milan. I successi in rossonero gli valgono la nomina a commissario tecnico della Nazionale dove resterà dal 1991 al 1996, conquistando un secondo posto ai Mondiali statunitensi del 1994. Nel 2000 abbandona l’allenamento e alterna l’attività di opinionista con incarichi da direttore tecnico. Dal 2010 al 2014 è stato coordinatore tecnico delle Nazionali giovanili.

Al termine della serata ci sarà una degustazione di vini di cantine locali, a cura di Roberto Ronchi.

La serata rientra nella rassegna “I Martedì letterari santagatesi”, realizzata dall’associazione Kultura, in collaborazione con il centro sociale Ca’ di cuntadèn e la biblioteca comunale “Loris Ricci Garotti”, con il patrocinio del Comune di Sant’Agata sul Santerno. Per ulteriori informazioni contattare il numero 329 0305467.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.