18 febbraio 2017 - Sant'Agata, Cronaca

Ubriaco picchia la moglie e i Carabinieri intervenuti per difenderla

Il 37enne ha tentato di ferirli con una bottiglia infranta

Ancora un fatto di cronaca che riguarda la violenza domestica. Nel tardo pomeriggio di ieri 17 feb a S. Agata sul Santerno, i Carabinieri della locale stazione con quelli di  Fusignano, chiamati dai vicini di casa sono intervenuti per una presunta lite in famiglia tra conviventi. L’arrivo dei militari  operanti  ha determinato un’ulteriore violenta reazione dell’uomo  che, in palese stato di ubriachezza ed alterazione psico-fisica,  si è messo a lanciare vari  oggetti verso di loro e infine ha tentato di colpirli con una bottiglia di vetro infranta. Dopo essere stato disarmato, ha colpito ripetutamente i militari con calci e pugni, prima di essere definitivamente immobilizzato e tratto in arresto.

L’arrestato, un 37 enne rumeno, è stato accompagnato in carcere a Ravenna, mentre i 4 carabinieri intervenuti hanno riportavano lesioni guaribili tra i 7 e i 10 giorni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.