19 marzo 2019 - Sant'Agata

Sant'Agata sul Santerno: Una nuova rotatoria fra la San Vitale e la Bastia

Un investimento da 150mila euro per migliorare la sicurezza dell’intersezione

Saranno avviati al termine dell’estate 2019 i lavori di realizzazione di una nuova rotatoria a Sant'Agata sul Santerno. in corrispondenza dell'intersezione tra la strada provinciale 253R San Vitale e la Sp 13 Bastia.

La presentazione

Il progetto è stato presentato con una conferenza pubblica che si è tenuta lunedì 18 marzo alla Ca di cuntaden. Sono intervenuti per l’occasione il sindaco Enea Emiliani, il consigliere provinciale con delega alla Viabilità Nicola Pasi e il dirigente del Settore Lavori pubblici della Provincia di Ravenna Paolo Nobile.

Enea Emiliani 

“Questa è un'opera pubblica molto sentita dalla nostra comunità e vedrà finalmente la luce dopo un lungo periodo di progettazione necessario per definire tutti gli aspetti tecnici e pratici della futura rotatoria - ha dichiarato il sindaco Enea Emiliani -. Come sindaco, ho chiesto fin dal mio insediamento che tale progetto fosse inserito nelle priorità della Provincia per quanto riguarda gli interventi puntuali di miglioramento della viabilità delle strade provinciali, siccome è chiaro che questo incrocio rappresenta un punto cruciale per il nostro paese. La rotatoria aumenterà la sicurezza per gli utenti della strada, migliorerà la fluidità del traffico con benefici anche per l'ambiente e riqualificherà un luogo centrale del nostro paese. Ringrazio vivamente la Provincia di Ravenna che, prima con l'ex presidente Claudio Casadio e poi con il presidente Michele de Pascale, ha dimostrato notevole attenzione e disponibilità per concretizzare quest'opera molto importante”.

Nicola Pasi

Nonostante le difficoltà derivate dallo svuotamento delle Province, nel territorio ravennate siamo riusciti a mantenere un’elevata manutenzione delle strade provinciali, grazie alla competenza e alla disponibilità dei Comuni nel concorrere al funzionamento dell’Ufficio Tecnico provinciale, anche in termini di risorse - ha evidenziato Nicola Pasi -. Questa rotatoria si inserisce in un piano generale di realizzazione di interventi volti a migliorare le condizioni di sicurezza della viabilità, che vede in prima fila la realizzazione di rotatorie negli snodi più importanti e il rifacimento dei ponti non più adeguati a sostenere i volumi di traffico odierni. Un progetto pregevole, che si presenta nella sua veste definitiva dopo un confronto non solo tra Provincia e Comune di Sant’Agata, ma anche con i privati confinanti”.

Il progetto

Il progetto è stato illustrato da Paolo Nobile. L'attuale intersezione a raso rappresenta un reale punto critico della rete stradale provinciale: la rotatoria ha lo scopo di migliorare le condizioni di sicurezza della viabilità e la fluidità del traffico in prossimità dell’intersezione. Sono infatti notevoli i volumi di traffico che incidono sulla San Vitale: i dati del censimento 2004 in possesso alla Provincia di Ravenna riportano un traffico giornaliero medio superiore ai 10mila veicoli, con un'elevata incidenza di traffico pesante. La rotatoria avrà un raggio esterno di 20 metri, mentre il raggio dell’isola centrale sarà di 12 metri (comprensivi di una fascia sormontabile larga 1,50 metri). Saranno inoltre garantiti gli attraversamenti ciclopedonali, in continuità con le piste ciclabili già esistenti.

Il cantiere richiederà circa 100 giorni di lavoro e sarà diretto dall’Ufficio Tecnico provinciale: non sono previste interruzioni al traffico durante l’esecuzione dei lavori: il cantiere si svilupperà in modo da consentire fin da subito la circolazione seguendo il tracciato della rotatoria, grazie all’installazione di new jersey temporanei.

L’importo complessivo per la realizzazione della rotatoria è di 150mila euro, di cui 100mila euro finanziati dalla Provincia di Ravenna e 50mila euro dal Comune di Sant'Agata sul Santerno.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.