26 luglio 2019 - Sant'Agata, Cronaca

In sella a una bici rubata viene scoperto dal proprietario: 19enne denunciato

Il giovane aveva con sè anche 0,7 grammi di hashish

La Polizia di Stato ha denunciato un 19enne residente nel lughese, per il reato di ricettazione, dopo che nel pomeriggio di mercoledì un equipaggio della Volanti del Commissariato di Lugo è intervenuto a Sant’Agata sul Santerno, dietro richiesta di un cittadino, che comunicava di avere subito il furto della propria bicicletta e di avere individuato sia l’autore del furto che il velocipede.

Sul posto la parte offesa ha indicato agli agenti la bicicletta, sottrattagli alcuni giorni prima, rifendo altresì alcuni  particolari del mezzo che erano di sua esclusiva conoscenza. Nel frattempo l’uomo indicava agli agenti un giovane che poco prima era sopraggiunto in sella alla bicicletta.

Interpellato in merito il giovane, identificato per il 19enne lughese, ha riferito ai poliziotti di aver rinvenuto la bicicletta a Massa Lombarda e di averla poi utilizzata per i propri spostamenti. In considerazione di ciò il ragazzoè stato condotto negli uffici del Commissariato di Lugo dove è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Ravenna per il reato di ricettazione.

Nella medesima circostanza il giovaneè stato anche segnalato al Prefetto di Ravenna, quale assuntore di sostanze stupefacenti, perché trovato in possesso di due involucri contenenti complessivamente0,7 grammi di hashish. La bicicletta è stata restituita al legittimo proprietario.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.