21 ottobre 2010 - Ravenna, Cotignola, Sanità

Angioplastica con circolazione extracorporea

Per l'ospedale di Ravenna si tratta del primo intervento di questo tipo

Nel reparto di Cardiologia dell’ospedale di Ravenna è stato il primo intervento di angioplastica coronarica in circolazione extracorporea. L’intervento è stato possibile grazie all’impiego di particolari attrezzature di cui il reparto si è dotato. Il paziente  a cui è stato eseguito presentava un quadro di esteso infarto miocardico acuto.
“Considerato l’alto rischio ad eseguire un by-pass chirurgico in corso di infarto miocardico acuto si è stabilizzato il paziente per 24 ore - spiega l’Ausl in una nota -. Valutato il permanere dell’alto rischio per la severa riduzione della funzione contrattile del ventricolo sinistro, si è deciso di completare la rivascolarizzazione del cuore con procedura di angioplastica e stent sul tronco comune. Poiché l’intervento in questa situazione clinica può presentare complicanze gravi, il cuore è stato supportato con circolazione extracorporea”.

“La circolazione extracorporea, in corso di arresto cardiaco, è l’unico mezzo efficace per ossigenare gli organi vitali del paziente ed evitare complicanze, in particolare cerebrali”.

L’intervento è stato eseguito nel laboratorio di Emodinamica con due tecnici perfusionisti per la gestione della circolazione extracorporea, un anestesista per mantenere il paziente vigile se pur lievemente sedato, il chirurgo vascolare per isolare l’arteria e la vena femorale per l’inserimento delle cannule per la circolazione extracorporea e due cardiologi emodinamisti per l’esecuzione dell’angioplastica coronarica.
La procedura si è conclusa in circa 60 minuti.
La procedura - eseguita dal dottot Massimo Margheri per l’angioplastica coronarica e dal dottor Elio Piccinini per l’inserimento della pompa - è stata resa possibile dalla stretta collaborazione con l’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione e con la Cardiochirurgia di Cotignola (Villa Maria Cecilia).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.