29 ottobre 2010 - Ravenna, Sanità

Al via la vaccinazione antinfluenzale

Protegge sia dai virus influenzali stagionali che dal virus A H1N1

"Io mi vaccino. Proteggi te, proteggi gli altri". E' questo il messaggio della campagna informativa che la Regione ha promosso per promuovere la vaccinazione contro l’influenza, attraverso opuscoli, locandine e un radio comunicato trasmesso dalle principali emittenti radiofoniche dell’Emilia-Romagna.

Nell’opuscolo le informazioni sulla malattia, i virus influenzali, il vaccino, le modalità della vaccinazione (a chi rivolgersi per la somministrazione del vaccino e per avere informazioni più approfondite) e le precauzioni da adottare per evitare il diffondersi dei virus. Opuscolo e locandine saranno diffusi negli ambulatori dei medici e dei pediatri di famiglia, negli Uffici relazioni con il pubblico, nei punti CUP, in ambulatori e, in generale, nelle sedi dei servizi delle Aziende sanitarie. Le locandine saranno affisse anche nelle farmacie del territorio.

La campagna di vaccinazione 2010-2011 contro l’influenza organizzata dal Servizio sanitario regionale è partita dalla scorsa metà di ottobre. Il vaccino utilizzato protegge sia dai virus influenzali stagionali che dal virus A H1N1. La vaccinazione è rivolta gratuitamente a specifici gruppi di persone che devono essere protette dalla malattia e dalle sue complicanze: gli anziani, gli adulti e i bambini affetti da patologie croniche, le donne in gravidanza, in quanto più esposti a pos­sibili complicanze e quindi a rischi gravi per la salute; gli operatori sanitari e sociosanitari per il contatto quotidiano che hanno con gli ammalati; gli addetti ai servizi di pubblica utilità per evitare, in caso di malattia, di mettere in crisi servizi essenziali.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.