21 ottobre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Sanità

Influenza A, vaccinazioni anche all'Ausl

Iniziata la campagna, il "buon esempio" degli operatori

E’ iniziata in questi giorni anche all’ Ausl, comunica l’Azienda, la campagna di vaccinazione contro l’influenza AH1N, rivolta agli operatori sanitari e socio sanitari.
 

“Il personale sanitario rientra infatti - rileva la direzione - tra le categorie di lavoratori a cui la vaccinazione pandemia viene offerta in via prioritaria, per evitare che i servizi assistenziali possano andare in crisi a causa delle assenze in caso di malattia, per ridurre la circolazione del virus e per limitare la possibilità che siano gli stessi operatori fonte di contagio per i pazienti, soprattutto per i più vulnerabili.
 

La vaccinazione antinfluenzale è dunque la cosa giusta da fare, rappresenta un dovere etico e morale del personale sanitario perché contribuisce ad elevare i livelli di sicurezza e di tutela nei confronti dei propri assistiti.
 

Il vaccino utilizzato per l’influenza pandemia è stato autorizzato dall’EMEA (Agenzia Europea dei Medicinali) ed è allestito con le stesse tecniche e le stesse componenti (salvo quelle antigeniche) utilizzate nella preparazione del vaccino stagionale. Decine di anni di esperienza con i vaccini per l’influenza stagionale indicano che l’inserimento di un nuovo ceppo in un vaccino non influisce sulla sicurezza. Il vaccino è pertanto sicuro e testato.
 

L’appello alla vaccinazione è rivolto a tutte le categorie che nelle prossime settimane saranno invitate ad effettuarlo: addetti ai servizi di pubblica utilità; persone dai 6 mesi ai 65 anni che presentano patologie croniche o disturbi del sistema immunitario, donne nel 2° e 3° trimestre di gravidanza, minori ospitati in strutture residenziali, bimbi che frequentano l’asilo nido, mamme di bimbi di età inferiore a 6 mesi, bimbi nati gravemente pretermine di età compresa tra i 6 e i 24 mesi.
A tutti questi, l’invito alla vaccinazione sarà fatto dalle aziende Usl di residenza, con chiamata attiva”.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.