22 ottobre 2009 - Ravenna, Cronaca, Economia & Lavoro

Il Comune sospenderà la pubblicazione di Ravenna Oggi

Matteucci: "In tempi di vacche magre, è una spesa sacrificabile"

Interventi di sostegno a famiglie e imprese, una spinta agli investimenti e la sospensione della pubblicazione del mensile “Ravenna Oggi”. E’ questa la ricetta anti-crisi che il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, ha illustrato questa mattina, prendendo parte al tradizionale appuntamento in cui le tre centrali cooperative della provincia (Agci, Confcooperative, Legacoop) illustrano pubblicamente i loro consuntivi. Nel suo intervento il primo cittadino ha apprezzato “la solidità e il radicamento territoriale delle imprese cooperative. Naturalmente anche questo settore risente della crisi, ma ha le spalle sufficientemente robuste per affrontarlo. Chi dice che la crisi è passata o mente, o è un incompetente. Naturalmente tutti lavoriamo perché arrivi al più presto la ripresa, ma la verità è che proprio oggi e nei prossimi mesi, famiglie e piccole imprese sentiranno maggiormente gli effetti della crisi. Per questo il Comune adotterà misure straordinarie una tantum per il 2010”.
Il primo cittadino ha ricordato gli aiuti straordinari ai lavoratori che a causa della crisi hanno visto decurtato il loro reddito; l’aumento dei finanziamenti per gli strumenti che favoriscono il credito alle piccole e piccolissime imprese; gli interventi di manutenzione delle strade e del territorio immediatamente cantierabili. “Poi taglieremo le spese utili ma non indispensabili. Per qualche mese rinunceremo al giornale del Comune. E’ uno strumento utile per informare i cittadini di quello che fa l’amministrazione comunale, ma in tempi di vacche magre è una spesa sacrificabile. Alla fine del 2010 sospenderemo l’uscita  e ne riprenderemo la pubblicazione nella prossima legislatura. In questo modo oltre a risparmiare, eviteremo anche di uscire durante la campagna elettorale evitando  inutili polemiche”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.