15 novembre 2010 - Ravenna, Sanità

Televisori lcd per il servizio Emodialisi

Donazione di Fondazione Banca Popolare di Ravenna e Aned

Grazie ai fondi stanziati dalla Fondazione Banca Popolare di Ravenna e all’importante e duratura collaborazione con l’associazione ANED (Associazione Nazionale EmoDializzati), il servizio di Emodialisi dell’ospedale di Ravenna si è dotato di 21 televisori lcd, dotati di telecomando e apposite cuffie.

L’obiettivo, spiega l'Ausl, è di alleviare, per quanto possibile, la lunga permanenza delle persone che usufruiscono di tale servizio. I televisori collocati in ogni postazione per la dialisi, consentono a ciascun paziente di guardare il programma scelto, mediante telecomando e cuffie senza fili. "Tale importante donazione s’inserisce nel contesto di una sempre più fattiva collaborazione fra l’Aned e il reparto di Nefrologia.Emodialisi dell’ospedale di Ravenna, che ha permesso anche la creazione di nuovi parcheggi dedicati esclusivamente ai cittadini dializzati".

Tag: ausl

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.