23 ottobre 2009 - Ravenna, Politica

"Altro che il Governo del fare, questo è il Governo delle chiacchiere"

La senatrice Pd ieri era a Ravenna per sostenere Bersani e Bonaccini

Ieri sera, al Cinemacity, oltre 400 persone hanno assistito all’intervento della capogruppo del Pd al Senato Anna Finocchiaro e del candidato alla segreteria regionale Stefano Bonaccini.

Questa era l'ultima iniziativa della campagna elettorale della mozione Bersani-Bonacini in vista delle primarie: “Sono convinta che Bersani sia la persona giusta per guidare il partito – ha detto la Finocchiaro – e che sappia costruire unità introno ad un progetto che deve guardare al futuro e non al passato".

"Bersani - ha continuato la Finocchiaro, intervistata dal giornalista Lorenzo Tazzari - ha le caratteristiche per dare uno sguardo moderno al PD e sia da Ministro sia da presidente della Regione ha dimostrato di avere idee chiare e precise sullo sviluppo e sulla crescita del sistema economico del paese. Bersani ha un’idea sana del partito e vuole un partito più concreto di quanto avvenuto fino ad ora, un partito più emiliano romagnolo, più legato alle storie collettive che alle storie personali".

"Il partito che ho in mente è un partito radicato, che valorizza gli iscritti, e che è presente in tutte le comunità. Non solo, vorrei un partito che riapparisse anche nelle università e nei luoghi di lavoro dopo una lunga e sbagliata assenza".

La senatrice Finocchiaro ha anche attaccato il Governo Berlusconi: “Altro che Governo del fare, questa destra è l’esempio più forte di Governo delle chiacchere. Mentre tagliano migliaia di docenti nelle scuole, mentre al 31 dicembre perderanno lavoro migliaia di lavoratori a contratto, mentre trasformano migliaia di lavoratori flessibili in precari, lanciano la suggestione del posto fisso. Questo è l’esempio di come questa destra viva di spot ma non abbia più idee concrete".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.