16 dicembre 2010 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cronaca

Integrazione scolastica, un accordo per gli alunni con handicap

Lo ha presentato l'assessore provinciale Nadia Simoni

Il consiglio provinciale ha approvato all’unanimità l’accordo di programma provinciale per l’integrazione degli alunni in situazione di handicap nel sistema scolastico e formativo

Nadia Simoni, assessore provinciale all'istruzione, ha illustrato la delibera richiamando la Legge 104/92 “Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” con cui vengono dettati i principi dell’ordinamento in materia di diritti, integrazione sociale e assistenza della persona handicappata.

"Il nuovo accordo di programma - ha spiegato - che è il frutto di un lungo lavoro di condivisione fra tutti i soggetti firmatari e i rappresentanti delle associazioni dei familiari, è finalizzato alla predisposizione, attuazione e verifica congiunta di progetti educativi, riabilitativi e di socializzazione individualizzati e a forme di integrazione tra attività scolastiche e attività integrative extrascolastiche."

"L'integrazione scolastica e sociale degli alunni disabili - sottolinea Simoni - è un punto di valore che connota il livello di civiltà di una comunità, un valore che genera diritti inalienabili esigibili sia attraverso risorse umane, strumentali e finanziarie dedicate, sia attraverso pratiche condivise da tutti i soggetti che concorrono a realizzare buone condizioni di sviluppo dell'autonomia personale fisica e intellettuale sin dalla più tenera età."

"In questo quadro si colloca l'alto valore dell'accordo di programma - commenta Simoni -, valore riconosciuto dall'intero consiglio provinciale che lo ha approvato all'unanimità."

Il capogruppo Francesco Morini, Udc, e le consigliere Giorgia Gagliardi, PD, e Raffaella Ridolfi, FI-PdL, hanno preannunciato il voto favorevole dei rispettivi gruppi. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.