18 dicembre 2010 - Ravenna, Cronaca

Rinviata l'udienza di Samantha Comizzoli

Ieri il picchetto davanti al tribunale

Si è conclusa con un rinvio al 14 marzo l’udienza che ieri mattina, davanti al Gip Anna Mori, vedeva imputata Samantha Comizzoli, accusata di diffamazione dal gruppo Villa Marina. La decisione è stata presa per permettere a entrambe le parti di prendere visione del materiale messo agli atti.

Prima dell’udienza, davanti al tribunale, nonostante il freddo, si erano radunate circa venti persone - amici di Beppe Grillo di Imola, cittadini della Nuova Resistenza amici di Borsellino e Schonau di Ferrara, il Popolo Viola di Ravenna - per portare la loro solidarietà a Comizzoli. Solidarietà arrivata anche da nomi ‘eccellenti’ come Pino Masciari e Salvatore Borsellino.
“Non siamo qui solo per manifestare per questo specifico caso - hanno spiegato -, ma per chiedere che ogni qualvolta sia comprovato un uso intimidatorio delle querele, volto ad imporre il silenzio ai cittadini, alla stampa, agli editori, sia riconosciuto al querelato un congruo risarcimento danni, qualora le querele risultino infondate”. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.