28 ottobre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Politica

"Ora siamo pronti a lavorare"

I sostenitori di Bersani commentano le primarie. E su Rutelli: "Non ha l'esclusiva di nessuna bandiera"

Dopo la vittoria del "loro" candidato alle primarie, per i responsabili provinciali della mozione Bersani è arrivato il momento dei bilanci. Simona Sangiorgi, portavoce, e Davide Ranalli, coordinatore, hanno voluto prima di tutto ringraziare "gli elettori e tutti i volontari per l’impegno profuso nelle primarie. Grazie a loro abbiamo dato una lezione di democrazia, compostezza e voglia di partecipazione".
 Particolarmente apprezzato dai sostenitori ravennati è stato il gesto di Bersani di andare subito fra i lavoratori di un’azienda tessile che rischiano di perdere il posto. "Questo - ha sottolineato Sangiorgi - mentre il Governo parla della vicepresidenza di Tremonti. E i 15mila precari della scuola sono costretti a salire sui tetti per farsi notare".
Ranalli ha commentato il 57,8% di voti ottenuto da Bersani in provincia di Ravenna come "la dimostrazione che i nostri iscritti non sono dei marziani. Tra il risultato dei congressi e quello delle primarie non c’è una distanza abissale".
Positivo anche il risultato di Bonaccini, che si distanzia di 2 punti dal segretario nazionale. "Ora avremo un segretario regionale in grado di affrontare a tempo pieno la sfida delle prossime elezioni".

"Finalmente siamo usciti dalle logiche di appartenenza idelogica e di corrente - ha commentato Massimo Ricci Maccarini, assessore provinciale e sostenitore della candidatura di Bersani -. Con queste primarie c’è stato un bel rimescolamento di idee e di persone".
E se Rutelli, come sembra dalle dichiarazioni che si susseguono in questi giorni, dovesse scegliere di abbandonare il Pd per avvicinarsi all’udc, Maccarini fa capire che non ci si strapperebbe le vesti. "C’è bisogno di tutti, ma Rutelli non ha l’esclusiva di nessuna bandiera". Come a dire che le sensibilità cattoliche potrebbero trovare espressione in ben altri personaggi del Pd (a partire da Rosy Bindi, candidata alla presidenza). "Le sue tentazioni erano già state esternate in passato - ha concluso Maccarini -. Spero che cambi idea".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.