15 gennaio 2011 - Ravenna, Arte

“Il materialismo dell’incorporeo” all'Autorità portuale

La mostra di De Luca chiude l'iniziativa del Laboratorio EmmeDi

E’ stata inaugurata ieri presso la sede dell’Autorità Portuale di Ravenna, la mostra di Marco De Luca “Il materialismo dell’incorporeo”.
Con questa esposizione si conclude una iniziativa partita nel 2007 da parte del Laboratorio EmmeDi di via Salara, con la collaborazione dell'Associazione culturale Ad-Arte, di sei mostre dedicate a  mosaicisti ravennati, finalizzate alla conoscenza e valorizzazione di questa forma espressiva nell'ambito contemporaneo.

L'attività espositiva di Marco De Luca inizia negli anni Settanta, dopo una breve collaborazione con lo studio "Il Mosaico" di Carlo Signorini. L'attività di mosaicista cresce progressivamente, dando vita ad una nutrita serie di mostre personali e collettive sia in Italia che all'estero come Francia, Inghilterra, Lussemburgo, Belgio, Giappone e Russia.

La mostra rimarrà fino al 31 gennaio. Orario di apertura: da Lunedi a venerdì 9-16
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.