2 novembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Agenti per una notte. I ragazzi in strada con la Pm

E' iniziato il progetto "Etilometro con le scuole"

E’ partito nella notte tra sabato e domenica il progetto “Etilometro con le scuole” che al suo debutto ha coinvolto gli studenti del liceo Artistico, impegnati nei controlli sulla strada insieme agli agenti della polizia municipale. “Per contrastare lo sballo del sabato sera – ha affermato il sindaco, Fabrizio Matteucci – oltre ai provvedimenti sanzionatori sui comportamenti scorretti alla guida, abbiamo avviato una campagna educativa rivolta agli studenti delle superiori che, già dalla fine dello scorso anno scolastico, ha interessato gli studenti dell’Iti. Adesso ripartiamo per coinvolgere tutte le scuole superiori di Ravenna. Sabato dopo sabato gruppi di ragazzi avranno l’opportunità di stare su strada con le pattuglie della Pm e seguire passo a passo, con un tutor a loro dedicato, le modalità, le procedure, l’attività del servizio con l’etilometro mirato a fermare la condotta pericolosa di chi guida e si fa beffe delle regole. Mi auguro che questa iniziativa sensibilizzi i giovani e li educhi al rispetto delle norme nel loro interesse e in quello della collettività”.
I controlli della Pm lo scorso week end hanno riguardato  32 veicoli e 38 persone tra conducenti e passeggeri. Due le contravvenzioni elevate, a una stessa persona, per guida con patente scaduta (155 euro e il ritiro del documento con relativa trasmissione alla Motorizzazione civile) e per mancanza di carta di circolazione (38 euro, più l’obbligo di recarsi in un ufficio di polizia per mostrare il documento).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.