11 febbraio 2011 - Ravenna, Lugo, Cronaca

Il Giorno del Ricordo a Lugo

Ieri mattina le celebrazioni alla Rocca

Ieri mattina, nello spazio antistante la Rocca di Lugo, il sindaco Raffaele Cortesi e l’assessore Patrizia Randi hanno reso omaggio alle vittime della tragica vicenda che coinvolse l'Italia alla fine della II Guerra Mondiale, di fronte ad un'ottantina di persone.

“La giornata del ricordo, come quella della memoria- ha detto il sindaco Raffaele Cortesi - è stata istituita con legge dello Stato italiano. Credo sia un merito del Parlamento che l’ha approvata e credo sia un valore della comunità lughese che si ritrova, con continuità, in momenti di riflessione e di approfondimento, nelle scuole, nelle sedi sociali e istituzionali. Il ritorno riflessivo sugli avvenimenti del passato non è per noi un esercizio retorico e neppure lo strumento per piegare a scopi di parte il dibattito politico attuale.
 

E’ il modo per seguire con serenità e determinazione le fila di un ragionamento e di un confronto che, superando l’asperità dei torti subiti e la fase acuta dello scontro, possa portare alla ricerca ed alla scoperta dei punti di condivisione”.

La giornata del Ricordo verrà celebrata ufficialmente nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 17 febbraio.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.