12 febbraio 2011 - Ravenna, Economia & Lavoro

"Il mercato coperto non diventi un supermercato"

Confesercenti: "Chiarire come e quando gli operatori possono essere coinvolti nel progetto"

Confesercenti soddisfatta per la conclusione della prima fase del Project Financing del mercato coperto: "A questo punto sappiamo chi sarà l’interlocutore col quale confrontarsi insieme all’amministrazione comunale sul futuro di questo progetto e soprattutto sul futuro degli operatori, che hanno urgente bisogno di chiarezza per poter programmare la loro attività".

"La questione - spiega il presidente comunale dell'associazione Gianluca Gasperoni - non deve essere ridotta al solo fattore economico, rimarcando ogni volta il fatto che finora pagavano circa 700 euro in media per l’occupazione suolo pubblico (sottolineiamo non per l’affitto che sarebbe ben altra cosa), questa non è certamente una colpa che può essere addossata agli operatori, alla quale comunque vanno aggiunti costi per manutenzione ordinaria e spese condominiali. Invece è necessario chiarire come e quando gli operatori che intenderanno far valere il diritto di prelazione possono essere coinvolti nel progetto e di conseguenza come si potrà organizzare chi deciderà di continuare esternamente la propria attività".

"Per far questo è necessario quanto prima poter valutare il progetto di riqualificazione, in particolare nel merito della proposta gestionale che avanza. L’auspicio comunque che riguarda l’intero centro storico è che non diventi un classico supermercato. Su questo siamo più che fiduciosi visto che lo stesso studio di fattibilità preliminare lo escludeva e l’ipotesi è stata smentita dallo stesso Assessore Corsini".

"Il fatto che un gruppo della grande distribuzione organizzata investa in centro storico deve essere visto sia come il segnale della grande appetibilità e rilevanza commerciale del nostro centro, sia di una più generale attenzione in atto da parte dei grandi gruppi verso un segmento di consumatori che non riesce ad intercettare nei suoi format classici. Per la potenzialità che il mercato coperto potrà esprimere nella sua nuova veste funzionando da attrattore importante, il messaggio che ne traiamo è di guardare all’iniziativa con giudizio positivo. Fermo restando che tutte le perplessità evidenziate siano al più presto sgombrate dal campo".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.