18 aprile 2011 - Ravenna, Cronaca

Carabinieri in cattedra

Concluso un ciclo di incontri con gli studenti

Il comandante della Compagnia carabinieri di Ravenna, capitano Matteo Gabelloni, ha appena concluso una serie d’incontri con gli studenti, di scuola media e media superiore, di diversi istituti d’istruzione del comprensorio ravennate.

L’ iniziativa, divenuta da qualche anno appuntamento fisso con la realtà scolastica, è promossa dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri allo scopo di diffondere nelle nuove generazioni la cultura della legalità.

Gli incontri, preceduti dalla proiezione di video-istituzionali e nozioni conoscitive sull’Arma,  hanno avuto una durata di circa un’ora e oltre, nella gran parte dei casi, considerati l’interesse, la curiosità e le domande formulate dai ragazzi.

Un particolare approfondimento è stati rivolto ai temi del bullismo, della mafia, della circolazione stradale in riferimento anche alle cosiddette “Stragi del sabato sera“, causate dall’uso smodato di alcool e sostanze stupefacenti.

Immancabili sono state le domande sui Carabinieri della fiction televisiva RIS e alle modalità di arruolamento, specialmente dalle ragazze.

Gli studenti hanno inoltre espresso particolare ammirazione per il servizi svolti dal Carabiniere di quartiere che notano quotidianamente per le vie del centro. Nella circostanza, il capitano Gabelloni ha illustrato gli obiettivi del servizio di prossimità, istituito per far percepire ai cittadini la vicinanza delle varie Forze di Polizia e per contrastare quei tipi di reati, sopratutto furti e rapine, che influiscono sulla percezione di sicurezza dei cittadini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.