13 novembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Unicredit inaugura una nuova filiale

Con la sede di via Faentina sale a 57 il numero degli uffici nel territorio

E' stata inaugurata ieri pomeriggio la nuova agenzia di UniCredit Banca, che ha sede in via Faentina 84. Sale così a 57 il numero delle filiali dell’istituto a Ravenna e provincia. Al taglio del nastro sono intervenuti il vicesindaco di Ravenna, Giannantonio Mingozzi, insieme con il presidente di UniCredit Banca, Aristide Canosani, Stefano Rossetti, direttore commerciale Emilia Est–Romagna, Giuseppe Fabbri, direttore del Territorio di Ravenna, e Fabio Simoncelli, responsabile dell’agenzia. Insieme con il direttore Simoncelli, lavorano nella nuova agenzia un assistente “Famiglie e privati” e un addetto al servizio clienti. All’interno è attivo un chiosco multifunzione attraverso il quale è possibile accedere al proprio conto on line, in tutta sicurezza e risparmiando tempo. L’agenzia, inoltre, dispone di un’area self service, accessibile 24 ore su 24 e dotata di un Atm evoluto, lo speciale apparecchio bancomat che, oltre alla normale attività, consente di effettuare versamenti con assegni o contanti.

L'ultima arrivata in casa UniCredit Banca serve una porzione di città, il quartiere San Biagio,  nella quale risiedono più di 28mila persone (13.350 famiglie) e dove operano altre 16 agenzie (delle quali 5 del gruppo), per un totale di oltre 22.000 conti correnti e circa 21.500 carte di credito.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.