16 novembre 2009 - Ravenna, Russi, Cervia, Cronaca

Violenza sulle donne, numeri in aumento

Il 25 novembre si celebra la Giornata mondiale. Allarmante il bilancio di Linea Rosa

Il 25 novembre si celebrerà la giornata internazionale contro la violenza alle donne e come ogni anno per l’associazione Linea Rosa, che dal 1991 si occupa delle donne che subiscono violenza e dei loro figli, è tempo di bilanci. In 18 anni di attività sono 3.600 le donne accolte, di cui 797 di origine straniera.

Attualmente l’associazione - come ha spiegato la presidente, Alessandra Bagnara - gestisce 3 strutture di accoglienza, la Casa Rifugio, la Casa Dafne e il Melograno e, dalla loro apertura al 30  giugno di quest’anno, hanno ospitato un totale di 129 donne e 125 minori. “Queste donne e questi minori sono – spiega Bagnara – coloro che maggiormente rischiano a causa delle violenze e per le quali si rende necessario spesso un’ospitalità temporanea protetta a volte anche in città diverse da quella di residenza”.

Nel 2009 è stato registrato un notevole aumento (+20% sul 2008) di donne che si sono rivolte al Centro di prima accoglienza (via Mazzini 57/a): “Possiamo affermare senza ombra di dubbio che, qualora esista un centro antiviolenza, le donne che la subiscono vi si rivolgono per chiedere aiuto, esempio sono i due sportelli attivati nei comuni di Russi e Cervia. Da giugno di quest’anno, infatti, oltre allo sportello di Russi, attivo dal 2002, anche l’amministrazione comunale di Cervia ha voluto attivare una convenzione con Linea Rosa per la gestione di un punto d’ascolto in collaborazione con Sportello Donna e in soli due mesi di attività le donne che vi si sono rivolte sono state 14, di cui 9 italiane e 5 straniere”.

Principio cardine dell’associazione è l’attività di promozione e sensibilizzazione sulla tematica della violenza di genere, e anche quest’anno Linea Rosa - col patrocinio dei Comuni di Ravenna, Cervia e Russi, della Regione Provincia - celebra la ricorrenza del 25 novembre presentando una serie di iniziative di vario genere che si svolgeranno in più giorni, con l’intento di diversificare il più possibile l’offerta di proposte, tra mostre, rassegne cinematografiche, dibattiti e presentazioni di libri, atte a coinvolgere l’attenzione e la sensibilità del pubblico sul problema della violenza alle donne. Diverse socie di Linea Rosa parteciperanno all’arrivo della “Staffetta di donne contro la violenza sulle donne”, promossa dall’Udi nazionale a Brescia, sabato 21 novembre alle 15 In piazza della Loggia.

Gli appuntamenti

A Ravenna

Venerdì 20 novembre alle 17 alla Seconda circoscrizione (viale Berlinguer 11), ‘Isolina e le altre…’, un progetto d’arte contemporanea che affronta il tema della violenza contro le donne. La mostra è curata da Barbara Pavan. In contemporanea sarà proiettato il video della staffetta dell’Udi

Lunedì 23 novembre alla libreria Feltrinelli (via IV novembre) ci sarà la presentazione del libro “La paura degli uomini. Maschi e femmine nella paura della politica”. Saranno presenti gli autori Letizia Paolozzi e Alberto Leiss e la senatrice Fulvia Bandoli.

Mercoledì 25 novembre  alle 12.30, in piazza Ragazzini, è prevista l’inaugurazione e il posizionamento dell’opera artistica realizzata dagli studenti del liceo Artistico in occasione della tappa a Ravenna della staffetta nazionale dell’Udi.

Giovedì 26 novembre alle 21, al CinemaCity, proiezione del film “La sconosciuta” di Giuseppe Tornatore.

A Cervia

Lunedì 23 novembre alle 11.30, all’interno dei locali dell’ospedale S.Giorgio è prevista l’inaugurazione della mostra “Donne negate”.

Martedì 24 novembre alle 21, al cinema Sarti la proiezione del film “Il canto di Paloma” di Claudia Llosa Orso.

Venerdì 27 novembre alle 20.30, ai Magazzini del Sale, si terrà la conferenza “Parole e sguardi come schiaffi”. Interverranno la psicoterapeuta Cinzia Santini e la presidente di linea Rosa Alessandra Bagnara. L’argomento verrà affrontato anche da un punto di vista giuridico-legale.

Il 1° dicembre alle 20.30 alla biblioteca comunale ci sarà la presentazione del libro “Il corpo violato” di Maurizio Stupiggia. Saranno presenti, oltre all’autore, la psicoterapeuta Cinzia Sintini e Alessandra Bagnara.

A Russi

Il 20 novembre verrà proposta la visione del film “i Racconti di Stoccolma” di Anders Nilsson al Cinema teatro Jolly.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.