17 novembre 2009 - Ravenna, Agenda, Spettacoli

Weekend di concerti al Bronson

Attesi a Madonna dell'Albero "The Horrors", "Ronin" e "Karma to burn"

Il Bronson propone un fine settimana all'insegna del rock nelle sue più svariate forme: punk con gli inglesi "The Horrors", sperimentale e arabeggiante con gli italiani "Ronin", grunge e stoner con gli americani "Karma to Burn".

Si comincia venerdì con i "The Horrors" (ore 21.30, ingresso 15 euro): la band (Faris Badwan, voce, Tomethy Furse, basso, Joshua Von Grimm, chitarra, Coffin Joe, batteria, Spider Webb, organo) con il primo album del 2007, “Strange House”, colpirono nel segno facendo parlare di sé come di una delle più originali band dai tempi dei Sex Pistols, capaci di conquistare due copertine di NME prima ancora di pubblicare il disco d'esordio.

Sabato tocca ai "Ronin" (ore 22, ingresso libero): il nuovo album, uscito da qualche settimana, è intitolato “L’Ultimo Re”. È stato registrato e mixato da Ivan A. Rossi presso l’Apricot Studio di Milano e masterizzato da Giovanni Versari presso il Nautilus di Milano. Oltre al consueto nume morriconiano, alle suggestioni desertiche e cameristiche, questo disco ha un'anima molto surf e si inseriscono nuovi filoni: spy movies, parti arabeggianti, marce funebri, colonne sonore di film cinesi sulle arti marziali, musica sinfonica.

Domenica chiudono i "Karma to Burn" (ore 21.30, ingresso 10 euro): una delle più poderose e originali realtà “stoner rock” strumentali di sempre, tornati tra l’altro a incidere dopo un periodo di silenzio durato sette anni. Apriranno il concerto i ravennati "Stoned Machine".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.