30 giugno 2011 - Ravenna, Società

Giornalista europea in visita alla Pubblica Assistenza

Inviata dalla Commissione per l'anno dedicato al volontariato

 

La Pubblica Assistenza della provincia di Ravenna - sezione comunale di Ravenna, in collaborazione con l’Ufficio politiche europee e l’assessorato al Volontariato del Comune di Ravenna, si sta preparando alla visita di un reporter inviato dalla Commissione Europea.

Quest’ultima, in occasione dell’Anno europeo del Volontariato 2011, ha invitato le organizzazioni di volontariato a partecipare alla selezione indetta alla fine dello scorso anno offrendo loro la possibilità di condividere il proprio “straordinario” lavoro quotidiano, i risultati conseguiti, le sfide e le esperienze arricchenti con i cittadini di tutta Europa e ha poi selezionato, per ogni Paese membro dell’Unione Europea, due associazioni di volontariato per la visita di un giornalista.

Liuda Drizyte, la giornalista designata per l’Italia, si fermerà alla Pubblica Assistenza di Ravenna dall’1 al 6 luglio per conoscerne la storia e venire a diretto contatto con le diverse attività quotidianamente svolte nell’ambito dell’assistenza socio sanitaria. Durante la sua permanenza, Liuda realizzerà video, radiocronache e articoli che verranno poi promossi a livello europeo attraverso i canali televisivi, le radio, la stampa e i gruppi internet durante il corso dell’anno.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti recenti