20 novembre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cronaca

Biglietti del bus ricaricabili nei bancomat della Cassa

"Abbiamo partecipato fattivamente al progetto Stimer"

In relazione all’introduzione del biglietto unico Stimer, che verrà presentato domani, la Cassa di risparmio di Ravenna - il cui direttore generale, Nicola Sbrizzi, sarà tra i relatori dell’incontro - fa sapere di avere “fattivamente partecipato all’avvio della sperimentazione mettendo a disposizione i propri sportelli bancomat per favorire l’automatico rinnovo dell’abbonamento acquistato (simile all’attuale ricarica telefonica), un sistema quindi semplice ed efficace per favorire i cittadini. Nel corso del 2010 tutti gli abbonamenti Atm verranno progressivamente sostituiti da tessere a microchip nominative con fotografia; il rinnovo dell’abbonamento caricato su microchip potrà essere effettuato, oltre che presso la biglietteria Punto Bus, anche via internet e appunto presso gli sportelli bancomat della Cassa”.  Al termine dell’incontro avrà luogo una presentazione delle tecnologie a bordo degli autobus e in una postazione di ricarica abbonamento, il bancomat della Cassa in via Boccaccio.

“Con la partecipazione a questo innovativo progetto, il primo in assoluto in Italia con queste modalità, la Cassa di risparmio di Ravenna consolida il proprio ruolo di gruppo bancario attento e sensibile all’innovazione nei servizi pubblici e agli aspetti di maggiore funzionalità e adeguatezza degli strumenti e degli spazi dedicati alla clientela, incrementando così, attraverso queste innovazioni, l’intenso programma di sviluppo tecnologico e organizzativo della propria rete commerciale. Nel 2010 la Cassa proseguirà con convinzione nella lungimirante strategia di dotare il proprio autonomo ed indipendente gruppo bancario di servizi e prodotti di alta qualità, efficacia ed economicità”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.