4 agosto 2011 - Ravenna, Sport

Pallavolo, presentati i nuovi volti della Cmc Ravenna

Sono stati presentati alla Terrazza Einaudi di Ivan Gherardi cinque dei nove volti nuovi della CMC Ravenna che si appresta ad affrontare il campionato di A1. Il presidente Luca Casadio, il vicepresidente Paolo Morgagni ed il diesse Paolo Badiali hanno quindi dato il benvenuto allo statunitense Theodore Brunner (ha dichiarato: "so che a Ravenna c'è la storia della pallavolo, sono qui per dare una mano e per crescere personalmente"), a Nicola Leonardi e Lorenzo Gallosti ("Trento ha vinto tutto, però la pallavolo è nata a Ravenna e ci sono bastati pochi giorni per capire l'interesse della città per la sua squadra"), al figlio d'arte Simone Bendandi ("sono talmente felice che la notte prima dell'inizio degli allenamenti ho faticato a dormire") ed al giovanissimo centrale classe 1994 Fabio Ricci ("non mi aspettavo una chiamata già in prima squadra, per me è un onore"). La società ha poi sottolineato l'importanza dell'affetto della gente di Ravenna, che sta per generare il traguardo dei 1.000 abbonamenti, e la bontà di quell'azionariato popolare che è stato appena celebrato niente meno che sulle pagine del Sole 24 Ore. L'occasione è servita anche per un doveroso e commosso ricordo di Paolo Fabbri, nel cui nome domenica 7 sarà organizzato un torneo di beach tennis al bagno Kia Orana di Marina al quale presenzieranno anche alcuni giocatori della CMC.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018