10 settembre 2011 - Ravenna, Eventi

'In moto per uno straccio di pace': domani la partenza per Roma

 

L’Associazione Guzzi Club Ravenna organizza la decima edizione della manifestazione motociclistica “In moto per uno straccio di pace – In sella per la vita”.

Non si tratta di un motoraduno né di una semplice scampagnata in moto dalla basilica di S. Apollinare in Classe a quella di San Pietro a Roma (è aperta a tutti i marchi, non solo Moto Guzzi) - spiegano gli organizzatori -: le ragioni della manifestazione stanno nel ricordare le vittime della strage dell’11 settembre a New York e ogni anno, nella prima domenica successiva a tale data, il Guzzi Club Ravenna dà la possibilità a chi lo voglia, di manifestare contro la violenza della guerra e dei terrorismi di tutte le forme, in sella alla propria moto. Per questo motivo, simbolicamente, verrà applicato uno straccetto bianco a testimoniare il proprio impegno contro tale violenza, ad ogni moto partecipante.

Anche quest’anno, l’impegno di ogni motociclista è accresciuto di un elemento imprescindibile per chi percorre le strade: la sicurezza stradale, in generale, ed in particolare, in moto. L’aumento dei decessi, anche nella nostra provincia, di persone alla guida di moto e scooter impone una riflessione seria su tale tema, non è possibile continuare a pagare in termini di vite umane quello che, invece, dovrebbe essere un piacere ed uno stile di vita.

Inoltre, condurre a termine la manifestazione composta, nelle previsioni, di oltre trecentocinquanta motociclisti e dallo staff tecnico e di supporto, comporta uno sforzo professionale non indifferente per chi è incaricato di garantirne la sicurezza sulla strada, oltre naturalmente al traffico circostante”. La Polizia stradale di Ravenna è a fianco del Guzzi Club Ravenna fin dalla prima ora, quando l’idea dalla duplice funzione di raccogliere fondi a favore dei più deboli e manifestare contro la guerra divenne realtà.

Anche quest’anno sono previste due distinte giornate a favore dei partecipanti: la prima - oggi fino alle 18 - con forte vocazione turistica, con stand allestiti in piazza J.F. Kennedy nei quali ci si potrà iscrivere e da cui si partirà per visite guidate ai monumenti della città a favore di coloro che perverranno da fuori Ravenna. 

Nella stessa piazza saranno allestiti stand delle Forze di Polizia dedicati al tema della sicurezza stradale ed altri nei quali gli sponsor esporranno i loro prodotti.  Il termine della giornata di sabato prevede una benedizione del corteo officiata dall’Arcivescovo di Ravenna ed un buffet a Marina di Ravenna.

Domani avverrà la fase “dinamica” della stessa che prevede la partenza dalla Basilica di S. Apollinare in Classe all’alba, con direzione Roma, piazza San Pietro con visita guidata alla Basilica, pranzo e rientro a Ravenna, con scorta della Polizia Stradale sia all’andata che al ritorno.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.