12 settembre 2011 - Ravenna, Eventi

Un concerto per celebrare i Francescani

Questa sera alle 21.30

Quest’anno ricorrono i settecentocinquant’anni della presenza dei Frati Francescani nella Basilica di San Pietro Maggiore (da tutti conosciuta come San Francesco, appunto) a Ravenna, e il venticinquesimo della morte di Padre Severino Ragazzini, Francescano che legò la sua vita, la sua operatività e i suoi interessi culturali alla figura di Dante Alighieri.

 

Per celebrare entrambe le ricorrenze, questa sera alle 21.30 nella Basilica di S. Francesco, andrà in scena, in prima nazionale, “La gloria di Colui, concerto in forma scenica su testi dalla terza Cantica della “Commedia”. Lo spettacolo è sotto l’alto Patrocinio di Comune e Provincia di Ravenna.

Musiche di tre autori: due viventi, Padre Albino Varotti, dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali (del 1925), (“Nacque al mondo un sole” (Par. XI), Oratorio per Soli, Coro ed Orchestra), e il trentaquattrenne Gianluca Zoccatelli (“La forma del pronto creder mio” (Par. XXIV), Canta per Soli ed Ensemble strumentale). E del più celebre Don Lorenzo Perosi, (Tortona, 1872 – Roma, 1956), autore di musica sacra, noto per i suoi oratori, messe polifoniche e mottetti  (“Vergine Madre” (Par XXXIII), Mottetto per Soprano e 4 voci). Solisti, i tenori Gianluca Zoccatelli e Nicola Pasello, e il baritono Alberto Gallo. L’orchestra I Mosaici Sonori e il coro Concentus Novus sono guidati dal direttore ravennate (nonché organista ufficiale in San Francesco) Giuliano Amadei. Lo spettacolo (ad ingresso libero), in forma scenica, è impreziosito dalle coreografie di Cinzia Di Pizio per il Ravenna Ballet Studio, mentre le Figure di Aikido appartengono alla Scuola BudoRavenna – Asd. L’ambientazione e la regia sono di Gian Franco Zanetti.

 

Alle 20,30, nella vicina sala Nullo Baldini (in via Guaccimanni 10), avrà luogo la conferenza di Padre Isidoro Liberale Gatti, docente e ricercatore in Storia ecclesiastica, dal titolo “I Francescani conventuali a Ravenna: 750 anni di presenza accanto alla tomba di Dante. Storia e carisma”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019