23 settembre 2011 - Ravenna, Economia & Lavoro

Cinquanta candeline per la Orion Engineered Carbons

La Orion Engineered Carbons, azienda del polo petrolchimico ravennate che produce nero di carbonio, materia prima per l'industria di pneumatici, gomma, inchiostri e vernici, ha festeggiato oggi i 50 anni di attività alle artificerie Almagià. 

La cerimonia è iniziata alle 15 e vi hanno preso parte i vertici aziendali, le autorità cittadine e le rappresentanze sindacali. Per l’occasione, il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci e Monsignor Giuseppe Verucchi, arcivescovo di Ravenna, hanno inaugurato la mostra fotografica “Orion Engineered Carbons: 50 anni di qualità nero su bianco”.

Il sito produttivo di Ravenna vide la luce nel 1961 col nome di Phillips Carbon Black Italiana (P.C.B.I.), risultante dalla joint-venture paritetica fra la Phillips Petroleum Company e l’Anic. Oltre al nero di carbonio il sito di Ravenna produce dal 1998 anche energia elettrica, circa centomila MWh all’anno: questo recupero energetico permette di diminuire gli acquisti nazionali di olio combustibile per la generazione elettrica di circa 30mila tonnellate all’anno. Con questa produzione di energia elettrica, oltre a soddisfare il proprio fabbisogno interno, la società è anche in grado di alimentare di energia elettrica circa 25 mila utenze domestiche.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti recenti