26 novembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Unità d'Italia, primo incontro per le celeborazioni

Matteucci e Mingozzi hanno incontrato il presidente del comitato

Il sindaco Fabrizio Matteucci e il vice sindaco, oltre che presidente del Museo del Risorgimento, Giannantonio Mingozzi hanno incontrato nei giorni scorsi il professor Luigi Lotti, presidente del Comitato per le celebrazioni dei 150 anni  dell’Unità d’Italia. 

Obiettivo dell’incontro era fare  un primo scambio di valutazioni in merito al programma delle iniziative e delle manifestazioni  che si intendono proporre al Comitato, nonché il possibile ampliamento del Comitato stesso, che si riunirà a Ravenna nelle prime settimane del 2010, ad altri componenti. 

Nel corso dell’incontro, è stato deciso che il programma delle iniziative riserverà particolare attenzione al tema dell’Europa dei popoli e delle nazioni, che ha le sue radici proprio nel Risorgimento. Ravenna è stata fra i protagonisti di quel particolare periodo storico, dando il proprio contributo di combattenti per la libertà, di idee e relazioni internazionali. 

Questo tema sarà coniugato anche al futuro, alla luce della candidatura della nostra città a capitale europea della cultura. 

Il programma delle iniziative che verrà presentato nella prima riunione del Comitato, riguarderà anche le modalità di coinvolgimento dei giovani, delle scuole e di tutti i cittadini ravennati in una particolare manifestazione celebrativa di popolo. 

“Abbiamo intenzione – hanno commentato Lotti, Matteucci e Mingozzi – di non limitarci a una celebrazione del centocinquantesimo dell’Unità d’Italia esclusivamente di tipo convegnistico, ma di rendere partecipe a questa grande conquista del popolo italiano tutti i  cittadini, in particolare coloro che non conoscono le origini della nostra Repubblica,  il grande valore della nostra Costituzione e la profonda attualità civica e morale  dell’Italia unita”.  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019