25 ottobre 2011 - Ravenna, Agenda, Cultura

A Casa Melandri si parla di "Vanità"

Ospite il saggista Mario Andrea Rigoni

Venerdì 28 ottobre la sala D'Attorre di Casa Melandri ospiterà un nuovo appuntamento nell'ambito degli Incontri Letterari organizzati dal Centro Relazioni Culturali. Alle 18 il saggista Mario Andrea Rigoni presenterà la sua utlima opera "Vanità", insieme al critico Antonio Castronuovo.

 

Il libro

"La storia della vanità è la storia del mondo". L’affermazione con cui esordisce questo libro singolare di Mario Andrea Rigoni dice già il rilievo del tema che affronta. Eppure alla vanità non era mai stata dedicata un’opera di riflessione particolare, capace di evocarne insieme i multiformi aspetti (dalla brama di gloria allo snobismo) e soprattutto di metterne in relazione i due principali: la vanità come esperienza metafisica della desolante nullità del mondo e la vanità come tentativo dell’individuo e delle collettività – tentativo ora eroico ora patetico ora ridicolo – di sottrarsi all’oscurità e all’insignificanza. Alternando il tono personale all’osservazione obiettiva, mescolando la riflessione e l’aforisma alla citazione e all’aneddoto, mettendo in risonanza inaspettata storia antica ed esperienza moderna anche attraverso un’antologia di testi che incomincia con Gilgamesh e finisce con Lévi-Strauss, Rigoni illumina i comportamenti individuali e sociali alla luce di un impulso profondo e universale, responsabile sia di glorie sia di assurdità o di catastrofi, in ogni caso tanto irreprimibile da spingere il soggetto alla ricerca della propria affermazione a qualsiasi prezzo, compreso quello di degradarsi, e persino di calunniarsi.

 

L'autore

Mario Andrea Rigoni docente universitario all’Università di Padova e critico letterario, collaboratore del Corriere della Sera, è autore, oltre che di studi e saggi vari (tra i quali Il pensiero di Leopardi, 1997), di due libri di aforismi (Variazioni sull’Impossibile, 1993, 2006; Elogio dell’America, 2003) e di prose pubblicate nella Nouvelle Revue Français.

 

Ingresso libero

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.