14 settembre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cronaca

Confartigianato: "Furti di mezzi, mantenere alta l'attenzione"

Gli artigiani lanciano l'allarme sull'escalation. Ritrovato questa mattina camion danneggiato

La Confartigianato della Provincia di Ravenna chiede alle forze dell’ordine di continuare a tenere alta la tensione sui furti delle macchine edili dopo i recenti risultati nella lotta contro questi crimini.
 

La Confartigianato conta diverse aziende associate, del settore movimento terra e lavorazioni edili che lamentano, negli ultimi anni, l’escalation dei furti, danni ed atti di vandalismo verso macchine e strutture; ultimo il furto di un camion domenica notte a Russi caricato con box-uffici, e ritrovato questa mattina danneggiato.
 

Se il quadro generale della situazione nella provincia è allarmante, rileva l'organizzazione, la situazione più grave è sicuramente nel ravennate, ma anche le zone del lughese e faentino sono oggetto di ladrocini e manomissioni verso questo tipo di macchinari.
 

Furti di mezzi d’opera (piccoli e grandi), del gasolio dai serbatoi, delle batterie con conseguenti danneggiamenti ai mezzi; nei cantieri ma anche nelle sedi e magazzini aziendali con danni alle strutture: "sono il malinconico elenco stilato dalla Confartigianato dopo un’indagine fatta con le aziende più rappresentative del settore".
Gli antifurti, fissi e mobili, che suonano quasi tutte le notti, i segnalatori satellitari sui mezzi più costosi: non possono essere l’unica soluzione affinché le aziende del settore possano cominciare la giornata lavorativa senza “la conta dei danni”.
 

La Confartigianato ritiene prioritario che la lotta all’illegalità ed alla sicurezza dei cittadini non possa prescindere anche dalla sicurezza delle aziende: non si tratta solo di macchine, ma di strumenti di lavoro e di investimenti fatti da uomini e che, come tali, incidono sulla dignità dell’imprenditore.
Gli artigiani rimarcano la  disponibilità a partecipare a momenti di approfondimento della questione auspicando, comunque, che l’operazione delle Forze dell’Ordine dei giorni scorsi metta fine ai furti e permetta di recuperare le macchine rubate nei mesi precedenti.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.