14 settembre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cronaca

“La Provincia manterrà alta la qualità scolastica”

Il presidente Francesco Giangrandi e l’assessore all’istruzione, Nadia Simoni, rivolgono agli studenti il loro saluto

“Il primo giorno di scuola – affermano - è uno di quei momenti che coinvolge tutta la comunità locale, non solo i ragazzi, le famiglie, il personale scolastico, ma anche le istituzioni, le imprese e le realtà che nella scuola ripongono le speranze e aspettative.

E da questo punto di vista, vogliamo ricordare che la Provincia, insieme ai Comuni, continuerà a mantenere alta la qualità dell’educazione scolastica, dalla sicurezza degli ambienti alla didattica: una scuola di qualità del resto è uno dei fondamenti per avere una società moderna e proiettata verso il futuro. Un obiettivo che richiede lavoro e su cui ci dobbiamo impegnarci insieme.
 

Ai ragazzi vogliamo dire quanto sia importante questo periodo della loro vita: è a scuola che si capisce quali sono le proprie qualità, le proprie aspirazioni. Ed è con lo studio che si possono migliorare, perché diventino le competenze con cui ci si potrà presentare nel mondo del lavoro e costruire la propria vita. È un processo di maturazione indispensabile, uno sforzo senza il quale non è possibile dare forma ai propri sogni.

Ai genitori spetta il compito di sostenere i figli in questo cammino, collaborando con gli insegnanti perché l’educazione sia efficace.
Rivolgiamo agli studenti, al personale docente e non docente, ai genitori il saluto della comunità provinciale e anche l’augurio di buon lavoro, perché l’anno scolastico 2009-2010 possa trascorrere nel migliore dei modi, in maniera proficua e serena.”
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.