1 dicembre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cronaca

Rette e tariffe, la Uil punta sul sociale

Si apre giovedì a Cervia il congresso provinciale del sindacato

Dopo 220 assemblee con lavoratori e pensionati e 16 congressi provinciali di categoria, la Uil di Ravenna - che oggi conta 28mila iscritti - si prepara ad affrontare il congresso che porterà al rinnovo dei vertici del sindacato provinciale. L’appuntamento è all’hotel Dante di Cervia, dove giovedì 3 dicembre prenderanno il via i lavori, con la relazione del segretario Riberto Neri.

Il congresso provinciale arriva in un momento molto particolare. Le varie sfaccettature della crisi economica e le strategie per contrastarla, difendendo prima di tutto i posti di lavoro e il potere d’acquisto di lavoratori dipendenti e pensionati, saranno i temi cardine.
Un forte accento verrà posto sulle politiche tariffarie e il ruolo delle multiservizi nello sviluppo del territorio sia dal punto di vista economico sia da quello sociale. “Una tariffazione elevata - ha spiegato Neri - è un elemento di impoverimento delle famiglie, ma è anche un freno allo sviluppo delle imprese”.
Sotto la lente della Uil finirà anche, a questo proposito, la compagine sociale di Hera, quotata in borsa ma partecipata a maggioranza dai Comuni. “Il doppio ruolo di azionisti, con l’interesse ad aumentare il valore delle cedole, e di rappresentanti dei cittadini, con l’interesse a mantenere basse le tariffe, va risolto. Proporremo di aprire una discussione e di avviare anche diverse iniziative”.


Inevitabilmente si parlerà anche di servizi sociali. Di recente la Uil ha accettato, con Cgil e Cisl, l’accordo sullo scioglimento del Consorzio dopo una lunga e difficoltosa trattativa, che non ha soddisfatto al cento per cento. E ora si attendono il Piano industriale dell’Asp e quello per le politiche del personale. Grande preoccupazione desta, poi, il disavanzo di quasi 4 milioni di euro del Consorzio. Il sindacato, infatti, teme un aumento ingiustificato delle rette dei servizi, soprattutto quelli rivolti agli anziani. 
I lavori del congresso si chiuderanno venerdì pomeriggio. (v.r.)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.