2 dicembre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Sanità

Influenza A, casi ancora in calo

Sospeso anche il servizio diurno di Guardia Medica. Ma l'Ausl avverte: "Più avanti, forse, una seconda ondata"

Anche questa settimana i dati contenuti nel bollettino epidemiologico dell'Ausl confermano un forte calo della diffusione del contagio da virus A H1N1.

A questo dato si accompagna, di conseguenza, anche una significativa riduzione degli accessi ai servizi essenziali potenziati dall’Azienda nelle scorse settimane (ambulatori pediatrici pandemici nei fine settimana e attivazione diurna della Guardia Medica). "In particolare - spiga l'Ausl in un comunicato - per quanto riguarda l’ambulatorio presente all’interno della struttura sanitaria di Cervia, abbiamo registrato due unici accessi nello scorso fine settimana. Per queste ragioni, secondo quanto concordato dal gruppo regionale pandemia, saranno momentaneamente sospese sia l’attività del servizio di Guardia Medica diurna che l’apertura dell’ambulatorio pediatrico nel fine settimana, nella struttura sanitaria di Cervia".

"Ricordiamo - conclude l'Ausl - che non si può escludere che più avanti, con l’arrivo di temperature più rigide, si possa verificare una seconda ondata, come già si è verificato nel passato per altre pandemie influenzali".

Nel file allegato, il bollettino completo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.