14 settembre 2009 - Ravenna, Cultura

La nuova stagione del teatro comico

Gioele Dix, Katia e Valeria, Luca e Paolo, Ennio Marchetto protagonisti all'Alighieri

Anche nella prossima stagione teatrale il  cartellone del Teatro Alighieri di Ravenna propone la rassegna di Teatro comico, organizzata dall’Amministrazione comunale e Accademia Perduta/Romagna Teatri: molto conosciuti dal grande pubblico, gli attori protagonisti degli spettacoli saranno alle prese con testi brillanti che evidenziano vizi e virtù della nostra società.

Gioele Dix  torna al cabaret con il suo monologo "Dixplay", Katia e Valeria propongono le loro irresistibili caricature, le “Iene” Luca e Paolo si immedesimano nel ruolo dei due ladroni sul Golgota, senza dimenticare lo straordinario trasformista Ennio Marchetto.

Dix torna al cabaret

L’apertura della nuova sagione sarà affidata a Gioele Dix che, accompagnato dal polistrumentista Bebo “Best” Baldan, presenterà il monologo "Dixplay" di cui è anche autore. Dopo le felici esperienze teatrali delle ultime stagioni, dedicate all’affabulazione scenica su temi narrativi importanti (il mito di Edipo Re in edipo.com, le storie dell’Antico Testamento in "La Bibbia ha (quasi) sempre ragione", le vicende del Risorgimento Italiano in "Tutta colpa di Garibaldi"), Dix torna al cabaret, l’originaria passione che gli ha permesso di essere conosciuto e apprezzato dal grande pubblico. Con una divertente carrellata di stili e personalità (display, appunto...), Gioele Dix propone una serie di monologhi comici ambientati nella realtà italiana contemporanea, per descrivere vizi e manie che ci coinvolgono e corrispondono (martedì 27 ottobre alle  21).

 Vita da Miss

Sarà poi la volta di Katia e Valeria, già protagoniste di spicco nelle ultime stagioni televisive di Zelig. Nello spettacolo "Base per altezza diviso due", propongono i personaggi che hanno segnato la loro carriera: le due svogliate collegiali che invece di studiare si divertono a sfidarsi a “nomi, cose, città”; le finaliste di Miss Italia che raccontano un mondo i cui unici ingredienti sono diventare le più belle, tifare per la pace nel mondo, aver letto un solo libro, Il piccolo principe di Andrea Casiraghi, e aver visto un solo film, la “trilogia” di “Kill Bill 1 e 2”; Katiana e Valeriana, due corteggiatrici “svarionate” che tentano di conquistare il tronista di turno.
Per il pubblico che ha imparato ad amare Katia e Valeria in tv, non mancheranno proposte inedite, fra queste l’esilarante sketch delle “zitelle”… (martedì 17 novembre alle 21).

I comprimari della Passione

Il terzo appuntamento sarà con Luca e Paolo, le celebri “Iene” del piccolo schermo. Il testo è stato scritto dagli stessi interpreti, insieme a Michele Serra e Marino Clericetti; i protagonisti proporranno "La Passione secondo Luca e Paolo". I Vangeli raccontano le ultime drammatiche ore di Gesù sulla croce, ma di quello che hanno passato gli altri due poveracci appesi là sopra nessuno ci ha mai detto niente, commentano Luca e Paolo. Come avranno vissuto le ultime ore della loro sciagurata esistenza? Erano pronti ad affrontare l’ineluttabile destino? Cosa si saranno detti per passare il tempo prima della condanna? Avevano la consapevolezza di essere solo i comprimari della Passione, due misere comparse in un evento che avrebbe cambiato il senso della Storia?  A riempire questo imperdonabile vuoto escatologico ci pensa uno spettacolo teatrale che intende rievocare la millenaria tradizione delle rappresentazioni sacre medievali… ma non ci riesce neanche per sbaglio... (domenica 6 dicembre alle  21).

Elogio del trasformismo

A chiudere la stagione arriverà poi Ennio Marchetto, straordinario trasformista noto in tutto il mondo, con il suo "A qualcuno piace carta". Ennio Marchetto è un artista unico. In quasi 15 anni di carriera è stato alla ribalta dei palcoscenici più prestigiosi del mondo (Edimburgo, Londra, Parigi, Berlino, New York, Los Angeles solo per citarne alcuni). Il suo spettacolo non ha confini; piace ovunque e ad un pubblico assolutamente eterogeneo dai 7 ai 70 anni. Non è facile spiegare esattamente cosa succede durante un suo spettacolo. Ci sono dei costumi di carta che raffigurano grandi cantanti e grandi personaggi italiani e stranieri; dietro c’è lui, straordinario performer, a dar vita a questi costumi ripetendo movenze e tic di questi personaggi rendendo tutto esilarante. Withney Huston, Tina Turner, Pavarotti, Mina, Liza Minelli, Marilyn Monroe, Lucio Dalla, Vasco Rossi, Madonna…Sono solo alcuni dei 150 costumi a cui dà vita Marchetto in uno spettacolo che è una vera Babilonia di musica, teatro e creatività (domenica 17 gennaio alle 21).

ABBONAMENTI
Rinnovo degli abbonamenti della scorsa stagione (2008/2009): da lunedì 14 settembre a sabato 3 ottobre 2009 (festivi esclusi) presso la biglietteria del Teatro Alighieri dalle ore 10 alle ore 13 (con rientri pomeridiani i giovedì dalle ore 16 alle ore 18).
Nuovi abbonamenti
Da sabato 10 a giovedì 15 ottobre 2009 (domenica 11 ottobre esclusa) presso la biglietteria del Teatro Alighieri dalle ore 10 alle ore 13 (con rientro pomeridiano giovedì 15 ottobre dalle ore 16 alle ore 18).

PREZZI
Abbonamenti (4 spettacoli) Intero Ridotto*
Platea e posto di palco
I°, II° e III° ordine € 76,00 € 68,00

Posto di palco IV°
ordine e Galleria € 60,00 € 52,00
Loggione € 36,00

Biglietti Intero Ridotto*
Platea e posto di palco
I°, II° e III° ordine € 20,00 € 18,00

Posto di palco IV°
ordine e Galleria € 16,00 € 14,00
Loggione € 10,00

* CRAL, insegnanti, pensionati, studenti
Non si effettuano prevendite per gli spettacoli in abbonamento. La vendita dei biglietti avrà luogo le sere stesse dello spettacolo dalle ore 20 presso la biglietteria del Teatro Alighieri.

Info: 0544/249244 e www.accademiaperduta.it
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.