3 dicembre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cronaca

Bollino blu per le auto, aumenta il prezzo

Il consiglio provinciale ha approvato il nuovo protocollo d'intesa con le associazioni

Il consiglio provinciale ha approvato a maggioranza - astenuti i gruppi FI-Pdl e Udc  - il protocollo d’intesa tra Provincia, Comuni, Arpa, il Dipartimento trasporti terrestri di Ravenna, Cna, Confartigianato, associazioni dei consumatori e associazioni ambientaliste per l’attuazione e l’esercizio delle disposizioni relative al controllo dei gas di scarico degli autoveicoli, il cosiddetto “bollino blu”.

“Si tratta del rinnovo di un protocollo - ha spiegato in una nota l’assessore all’Ambiente Andrea Mengozzi - approvato la prima volta nel 2003, poi aggiornato nel 2006 e oggi ulteriormente rivisto allo scopo di rendere più facile e sicura per gli automobilisti l’acquisizione del ‘bollino blu’, necessario per circolare in alcune giornate in determinate aree e che garantisce che l’auto sta circolando al meglio della sua efficienza, così da ridurre i consumi e le emissioni in atmosfera”.

Nel Piano di risanamento della qualità dell’aria della Provincia é espressamente indicato che occorre proseguire l’attività per il controllo dei gas di scarico. Il mese scorso é stato anche siglato l’Accordo di programma sulla qualità dell’aria 2009-2010 tra la Regione, tutte le Province dell’Emilia Romagna e i Comuni con più di 50mila abitanti, per la gestione dell’emergenza da Pm10 e per il progressivo allineamento ai valori fissati dalla Ue. “Il protocollo d’intesa - ha concluso Mengozzi - non comporta oneri a carico della Provincia e aggiorna i prezzi fissati nel 2003 aumentando di circa 1/1,50 euro il costo del bollino”.

“Nonostante aumenti il numero di veicoli nuovi e più controllati dal punto di vista delle emissioni - ha commentato Giovanna Benelli (Fi-Pdl) -, tutto è vanificato da piani del traffico che obbligano a percorsi infinitamente lunghi anche per i collegamenti più brevi”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.