15 settembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Crepe sul muro nella scuola di Classe: due sezioni trasferite

Il provvedimento, preso per precauzione, riguarda le classi di quinta. Lezioni a Ponte Nuovo, nuovo edificio pronto nel 2010

I tecnici del Comune hanno riscontrato alcune falle nella parte più vecchia dell’edificio che ospita la scuola primaria di Classe.

L’Amministrazione quindi, accertato che le due aule di classe quinta non garantiscono la piena sicurezza e sono incompatibili con la presenza dei bambini durante l'anno scolastico, ha individuato con la direzione didattica una soluzione temporanea: prevede il trasferimento delle due sezioni nei locali della scuola Ceci-Gulminelli di Ponte Nuovo. I bambini saranno giornalmente trasportati da Classe a Ponte Nuovo con un pulmino del trasporto scolastico.
 

Gli assessori ai lavori pubblici Andrea Corsini e all’infanzia istruzione, Elettra Stamboulis, che hanno seguito congiuntamente la vicenda, dichiarano di aver preso tale decisione per garantire la piena sicurezza per i bambini e gli insegnanti: “Non possiamo pensare di correre il ben che minimo rischio – affermano -. Se le crepe presenti in un muro possono anche solo far ipotizzare la presenza di un possibile rischio, ci assumiamo fin da subito l'impegno di far partire un progetto, già peraltro previsto, per rispondere con maggiore qualità e quantità alle esigenze delle famiglie”.
 

Il progetto di riqualificazione e ampliamento della scuola di Classe, già presente nel piano degli investimenti del Comune, verrà a breve finanziato al fine di avviare i lavori e la consegna del nuovo complesso entro il 2010. Così da garantire l’avvio del prossimo anno scolastico in condizioni di sicurezza.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.