20 gennaio 2012 - Ravenna, Cronaca

Il delfino di Lido di Dante è ricoverato in condizioni stabili

E' il terzo esemplare spiaggiato nell'Adriatico in 15 giorni

E' in condizioni stabili il delfino, specie stenella, trovato ieri a Lido di Dante (foto) e ricoverato all'ospedale delle Tartarughe di Riccione. Ad occuparsi dell'esemplare, oltre agli uomini della Fondazione Cetacea presieduta da Sauro Pari, due veterinari da Modena e Fano. In questo momento l'animale si trova in una delle due vasche del centro, per le visite e analisi del sangue che aiuteranno a capire la causa del suo spiaggiamento: potrebbe essere un blocco al primo stomaco, di cui si occuperà eventualmente un veterinario specializzato in endoscopie in arrivo da San Marino.

Come ci spiega Pari, l'esemplare, che ora non può mangiare e viene nutrito ad acqua e vitamine, rimarrà nelle vasche dell'Ospedale finché – come tutti auspichiamo - sarà completamente ristabilito e quindi rilasciato in mare: è adulto e non ci sarà bisogno di trattenerlo più del necessario. La durata della convalescenza è impossibile da stabilire: “Marciamo a vista d'occhio – dice Pari -, potrebbe volerci un giorno come due settimane”.

La cosa strana e poco rassicurante è però che questo è il terzo esemplare di stenella – specie piccola e non molto diffusa nell'Adriatico - spiaggiato sulla nostra costa in 15 giorni: gli altri due (a Porto Garibaldi e, sempre ieri, a Torre di Cerrano, provincia di Teramo) sono stati trovati già morti. Probabilmente tutti delfini di un solo branco, colpito forse da un virus: è ancora troppo presto per azzardare ipotesi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.