3 febbraio 2012 - Ravenna, Cronaca

Emergenza neve: l'appello dei sindaci Ravenna, Forlì e Cesena ai cittadini

A seguito del peggiorare delle condizioni meterologiche i sindaci di Ravenna, Forlì e Cesena Fabrizio Matteucci, Roberto Balzani e Paolo Lucchi invitano i cittadini alla prudenza.

"La straordinaria ondata di maltempo che ha colpito i nostri territori, provocando danni e disagi assai consistenti presso le nostre popolazioni, non è cessata - spiegano. Anche oggi, venerdì 3 febbraio, è in corso il fenomeno nevoso sulla Romagna ed è scattata una nuova fase di allerta, che proseguirà almeno per tutto il fine settimana, caratterizzata anche da un abbassamento considerevole delle temperature.

Ciò significa che, nonostante le varie ordinanze adottate, è necessario che i cittadini osservino comportamenti adeguati: evitino di utilizzare i propri veicoli, se non in casi estremi, e comunque solo se dotati di catene o gomme termiche; si limitino in ogni caso negli spostamenti allo stretto necessario, anche a piedi, vista la possibilità che si formino persistenti lastre di ghiaccio; si mantengano aggiornati sull’evolvere della situazione, monitorando i siti web delle amministrazioni e i mezzi di comunicazione di massa. In ogni caso, i nostri Comuni sono impegnati ad affrontare qualsiasi situazione di difficoltà dovesse comportare un serio pericolo per la comunità.

I fenomeni meteorologici dovrebbero poi attenuarsi a partire dalla prossima settimana: si tratta quindi di prepararsi, di resistere e di vivere adottando criteri di massima precauzione".

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.