16 settembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Nuova scuola materna all' "Ex Campetto" di Via Landoni

Appaltati i lavori per la riqualificazione dell'edificio, pronto nel 2010

L’associazione temporanea di impresa formata dalle ditte La Felsinea di Medicina (Bologna) e S.T. Bel di Bologna si è aggiudicata l’intervento di riqualificazione dell’edificio conosciuto con il nome di ex campetto, in via Landoni, per la creazione di una nuova scuola per l’infanzia.
 

L’obiettivo, spiega l'Amministrazione comunale, è quello direndere fruibile la struttura da settembre 2010, cioè con l’avvio dell’anno scolastico.
"Su una base d’asta di 441.606,49 euro l’associazione temporanea di impresa che ha vinto la gara d’appalto ha proposto un ribasso del 15,0189 per cento. Il finanziamento complessivo per la realizzazione dell’opera ammonta invece a 550mila euro.
Il progetto è stato redatto nel rispetto delle caratteristiche di particolare pregio storico documentario della struttura, che fu edificata nel 1910.
Sotto l’aspetto funzionale, le opere consentiranno la realizzazione di due sezioni per 25/30 bambini, disposte ciascuna sull’intero piano, tali da comprendere spazi di attività pedagogica per 310 metri quadrati.
 

Sono previsti inoltre vie d’esodo dal fabbricato, ingressi accessibili anche ai diversamente abili, da realizzarsi attraverso un nuovo ingresso a sud dell’edificio. Il nuovo ingresso, caratterizzato da una nuova scalinata e da un’idonea rampa d’accesso, sarà coperto da una pensilina di legno lungo uno spazio del cortile esterno, in modo da creare un’ampia zona dedicata all’ingresso esclusivo dei bambini e degli utenti della struttura. A completare la dotazione della zona ingresso, un ascensore esterno, con accesso interno, per la comunicazione e l’accessibilità fra i piani, realizzato in metallo e vetro non riflettente".
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.