14 dicembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Provincia, lavori al Liceo artistico

Opere per 290 mila euro, si elimineranno anche le barriere architettoniche

Costeranno 290mila euro i lavori di messa in sicurezza ed eliminazione delle barriere architettoniche del Liceo Artistico “Pier Luigi Nervi” di Ravenna. L'assessore provinciale all'edilizia scolastica Germano Savorani illustra il nuovo intervento:  “Con il primo stralcio dei lavori si è creato un ambiente al piano terra per poter ospitare un laboratorio polivalente. Con questo terzo stralcio si completano le opere di accesso in maniera che sia fruibile anche da persone con ridotte o impedite capacità motorie.

Le finalità dell’intervento, infatti, sono: l’eliminazione delle barriere architettoniche al piano terra, l’eliminazione del pericolo di caduta di elementi dall’alto; l’adeguamento alla normativa antincendio per quanto riguarda le vie di fuga, le uscite di sicurezza, le compartimentazioni, gli impianti di rivelazione incendio ed allarme”.

Nei programmi della Provincia è presente un progetto di recupero edilizio del sottotetto per la creazione di nuovi laboratori, la realizzazione di un vano ascensore e vano scale a servizio dei tre piani della sede scolastica, la realizzazione di nuovi servizi igienici e la riqualificazione di tutti i servizi igienici esistenti compresi quelli della palestra con annessi spogliatoi.

“Questo intervento, purtroppo, è stato rimandato per motivi di ordine economico ma ugualmente la Provincia ha messo in cantiere un complessivo programma di riqualificazione edilizia e ambientale della sede scolastica, grazie anche all’aiuto dei fondi devoluti dall’INAIL per l’anno 2008.
Le esigenze scolastiche rendono necessaria e urgente la realizzazione di almeno una parte di opere che, dopo la realizzazione da poco conclusa del primo stralcio (creazione di un laboratorio polivalente al piano terra) e del secondo stralcio (rifacimento di intonaci), rientrano ora nei nostri programmi".

Come primo intervento sarà realizzata una bussola con porta automatica scorrevole in prossimità della rampa d’ingresso per disabili. E’ stata prevista inoltre la sopraelevazione di due porzioni del corridoio di distribuzione al piano terra (con conseguente innalzamento e spostamento di alcuni corpi scaldanti) e la creazione di quattro piccole rampe con pendenza del 12%. Savorani  assicura: “Entro la metà del prossimo mese di luglio contiamo di eseguire i lavori.”
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019