16 aprile 2012 - Ravenna, Agenda, Cultura

"Il segreto della Gioconda" svelato a Casa Melandri

Incontro con l'autore Silvano Vinceti

Nuovo appuntamento con gli Incontri Letterari presso la sala D’Attorre di Casa Melandri. Venerdì 20 aprile alle 18 sarà presentata l'opera di Silvano Vinceti "Il segreto della Gioconda" (ed. Armando 2011). Oltre all’autore parteciperà anche il vicesindaco Giannantonio Mingozzi.

 

IL LIBRO
Che cosa nascondono gli occhi della Gioconda? Quale segreto custodiscono? Chi si cela dietro quello sguardo enigmatico? Molte sono le teorie sull’identità della Monna Lisa ma ancora non c’è stata un’attribuzione certa di chi possa essere questa donna dal sorriso impercettibile, avvolta da un alone di mistero. Il libro dà una lettura della Monna Lisa non solo a livello pittorico, filosofico e morale, ma analizza il famoso quadro anche in quanto trasposizione psicologica di Leonardo e monito di stampo umanistico per le generazioni a venire.

"Noi siamo abituati a conoscere Leonardo scienziato, artista, ingegnere, architetto - spiega lo studioso - ma c'è un Leonardo mistico, religioso e esoterico un Leonardo che si rifà alla cabala e a tutta una serie di indirizzi che erano tipici del suo tempo che non è stato mai esplorato. Ed è il Leonardo dei simbolismi cioè di quel linguaggio segreto che l'artista trasferisce nella pittura e nei segni attraverso i quali comunicava nei suoi quadri. Leonardo diceva "la pittura è l'apparenza che veste di parvenza il vero". Ed è vero - sottolinea Vinceti - infatti per Leonardo il vero non era soltanto una raffigurazione reale ma era anche una dimensione che oggi noi potremmo chiamare legata ad una visione non scientifica. Nel segreto della Gioconda si fonde questo insieme. Leonardo, quindi, secondo il libro, non era soltanto scienza e tecnica. Era invece l'espressione della "dimensione religiosa, mistica, interiore".

 

IL CURATORE
Silvano Vinceti già autore e conduttore per la Rai è scrittore e presidente del Comitato per la Valorizzazione dei Beni Storici, Culturali e Ambientali che ha realizzato la ricerca sul luogo e i resti mortali di molti personaggi storici fra cui Matteo Maria Boiardo, Leopardi, Pico della Mirandola e ultimamente Caravaggio.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019