30 dicembre 2009 - Ravenna, Faenza, Cronaca

Manifesti politici, vandali in azione

Immagini di Bazzoni strappate a Ravenna e Faenza. PdL: "Aggressione teppistica"

Diverse file di manifesti politici, in cui Gianguido Bazzoni, coordinatore provinciale del PdL, augura ai cittadini un nuovo anno migliore, sono stati oggetto di vandalismo a Faenza (dove Bazzoni sta costruendo una squadra per scegliere il candidato sindaco alle prossime amministrative) ma anche a Ravenna.

Il Popolo della Libertà condanna fermamente questi gesti, “causati dalla solita teppaglia politica” che rappresentano “solamente l’ultimo degli atti di violenza contro il Popolo della Libertà, il suo leader Berlusconi ed i suoi esponenti locali, come è successo anche a Forlì con l’aggressione al consigliere regionale Nervegna”.

“Da sempre i nostri manifesti sono stati staccati ed imbrattati – spiega il PdL – e questo la dice lunga sul tanto decantato livello di convivenza civile e di maturità politica che alberga nelle nostre città”.

Il PdL chiede perciò “alle istituzioni ed alla comunità che si condanni una volta per tutte la violenza politica, l’aggressione all’immagine ed alla persona di chi si batte politicamente e democraticamente nel campo avverso al potere dominante nella nostra provincia ed in Romagna e che chi viene colto a compiere questi atti venga punito severamente”.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019