30 dicembre 2009 - Ravenna, Cronaca

Mezzano, nuove aule per la Rodari

Completati i lavori di ampliamento della scuola elementare

Il 2010 porterà  in dono alle bambine e ai bambini della scuola elementare Gianni Rodari di Mezzano nuovi spazi e aule. Giovedì 7 gennaio, alle 9, tre classi della Rodari, fino al 2009 ospiti della vicina scuola media Valgimigli, entreranno infatti nei nuovi locali ristrutturati e attigui all’attuale sede della scuola elementare. L’investimento complessivo per realizzare i nuovi spazi, nella sede della ex scuola media, è stato di 473.354 euro.

Al trasferimento degli alunni, che saranno accompagnati dalle loro insegnanti, dalla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Manara Valgimigli, Rita Lugaresi, e dai rappresentanti del consiglio d’istituto, prenderanno parte anche il sindaco Fabrizio Matteucci, gli assessori al Decentramento e all’Istruzione, Silveria Lameri ed Electra Stamboulis, e il presidente della Circoscrizione Omero Lippi.

La scuola elementare Rodari ha oltre trecento alunni, per un numero complessivo di 13 sezioni. 
“L’aumento delle iscrizioni nelle scuole del nostro territorio – afferma il presidente della circoscrzione Omero Lippi - ha avuto come conseguenza il fatto che gli spazi, sufficienti fino agli anni ’90, non lo siano più stati per gli anni successivi. L’amministrazione comunale ha ovviato alla necessità di nuove aule, recuperando e ristrutturando l’edificio, da anni in disuso, che sorge a fianco della scuola Rodari, mettendo così a disposizione sei nuove aule: tre per le sezioni che si preparano ad entrare e tre per laboratori di informatica, ceramica e attività polivalenti. I problemi di spazi presentatisi con l’aumento della popolazione scolastica sono così stati risolti. L’utilizzo della nuova struttura – aggiunge Lippi - permetterà alla scuola primaria Rodari di prepararsi al probabile aumento, dati demografici alla mano,  del numero della popolazione scolastica previsto per i prossimi anni, con un conseguente aumento del numero delle classi”.

I lavori di ristrutturazione dell’edificio sono iniziati a febbraio 2009 e sono stati eseguiti dal Consorzio ravennate delle cooperative di produzione e lavoro.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.