28 settembre 2012 - Ravenna, Cronaca

"Bisi deve rimanere in carcere"

La dichiarazione del sindaco dopo la prima risposta del Parlamento

"Il fatto importante è questo: il pluriomicida Primo Bisi doveva stare in carcere fino al 2017,e poi in un istituto fino al 2022". Invece dal 2010 era ai domiciliari. Innanzitutto il mio appello è che adesso rimanga in carcere, perche' se il tribunale della liberta' decidesse diversamente potrebbe nuocere alla comunità. Poi rimane il problema di quello che è accaduto. Il 17 settembre il Bisi ha sparato nel Borgo San Rocco e per un pelo non ha ucciso Manetti". A parlare è il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci.

"Come sindaco della citta' ferita da quella che con tutta evidenza e' una sconfitta dello Stato, esigo due risposte - prosegue Matteucci-.
La Legge e' adeguata? Su questo ho ottenuto una prima risposta dal Presidente della Camera dei Deputati: la Commissione Giustizia esaminera' il caso-Bisi e l'adeguatezza delle leggi vigenti.
La seconda domanda e': i Giudici, hanno applicato la Legge in modo appropriato? Su questo mi aspetto risposte dal Ministero e/o dal C.S.M.
Sui difetti del digitale terrestre la Rai ha impiegato due anni per rispondere alle mie lettere, e alla fine penso che mi abbia risposto grazie alla class-action promossa dall'avvocato Maestri a cui anche io ho aderito.
Questa volta non aspettero' cosi tanto per una risposta che si da in un minuto e che deve solo dire: ce ne stiamo occupando. Poi verifichero' io che questo avvenga.
Dopo la risposta del Parlamento, che ho ricevuto giovedì, attendo adesso un segnale da parte del Ministero e/o del C.S.M. che mi dicano: ok ce ne occuperemo. Lo attendo entro il 3 ottobre, passati 15 giorni dall'invio della prima lettera. Diversamente mi rivolgerò al Presidente Napolitano. E darò vita a forme di protesta che diano visibilita' a questa mia richiesta.

In questi anni tanti miei colleghi per protesta hanno restituito la fascia tricolore o sfilato in mutande. Io non sono mai stato d'accordo. Le mie saranno forme di protesta rispettose del ruolo che ho l'onore di ricoprire e della comunità ravennate che ho l'onore di rappresentare. Protesta a cui darò vita da mercoledi se non arriverà la risposta che manca, quella sull'avvio di una valutazione sul lavoro dei Giudici sul caso-Bisi.
Nel frattempo rinnovo il forte auspicio che e' anche un appello: almeno adesso, dopo la terza sparatoria, quella del 17 settembre nel Borgo San Rocco, Bisi deve rimanere in carcere perchè può nuocere ancora alla nostra Comunita'".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.