13 marzo 2013 - Ravenna, Politica

Ravenna, una petizione per potenziare la Guardia Medica

L'iniziativa di Lista per Ravenna

Questa mattina ha preso il via al mercato cittadino di piazza Zaccagnini, la petizione di Lista per Ravenna per il potenziamento del servizio di Guardia Medica. A renderlo noto è Giulio Bazzocchi, esponente del gruppo, che spiega:

"Rivolta al sindaco, in qualità di membro dell'organo di indirizzo politico e di controllo politico-amministrativo dell'Ausl di Ravenna, la petizione chiede:

1) il potenziamento del servizio nelle giornate festive e prefestive - ulteriore medico di supporto

2) un locale più ampio e idoneo, dotato di servizi igienici

3) un contatore per precedenza arrivo pazienti

4) di favorire l'avvio della Case della Salute: assistenza medica in ogni ambulatorio, festivi e prefestivi

5) la nascita dei Nuclei di Cure Primarie, la continuità assistenziale, prossimità delle cure e prestazioni ambulatoriali urgenti".

E'  possibile firmare la petizione scrivendo all'indirizzo e-mail: giuliobazzocchi@libero.it oppure al cellulare 328 9541626. Inoltre è possibile far pervenire la richiesta di volere firmare la petizione, alla mail del gruppo consiliare di Lista per Ravenna: grulistara@comune.ravenna.it o al telefono 0544 482225. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.