3 aprile 2013 - Ravenna, Cronaca

Punta Marina: prende a bastonate il commesso e ruba al supermercato, arrestato

Prima aveva lanciato un sacco di patate addosso ad un dipendente

La polizia di Ravenna è intervenuta ieri a Punta Marina dopo che era stata segnalata una rissa in un supermercato.

Dalle prime testimonianze acquisite sul posto gli agenti della Volante vengono a sapere che poco prima, un giovane cittadino extracomunitario aveva aggredito con un bastone un dipendente ed il proprietario del supermercato per scappare, poi, in direzione del mare.

Gli agenti della Volante si dirigono così verso il luogo della fuga quando notano un giovane straniero disfarsi di un bastone ed entrare in un bar dove viene bloccato poco dopo.  

Il giovane si era presentato poco prima presso il supermercato palesemente ubriaco e con una bottiglia di birra in mano che, senza motivo, aveva scagliato contro un'auto parcheggiata davanti al negozio. Non contento, aveva preso della merce dagli scaffali e l’aveva lanciata contro la stessa automobile.

Un dipendente del supermercato aveva quindi tentato di farlo desistere ma era stato anche lui colpito con un sacco di patate ed era stato, poi, afferrato per il collo. Solo l'intervento del proprietario del supermercato aveva fatto desistere il giovane aggressore che si era, momentaneamente allontanato per tornare però con un grosso bastone di legno con il quale era tornato a colpire più volte il commesso del supermercato danneggiando anche la merce esposta. Prima di fuggire il giovane aveva infine portato via con sè alcuni prodotti esposti. 

Il giovane, D.A, di 25 anni, cittadino tunisino non in regola con le norme sul soggiorno, con precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato nella flagranza di reato di furto aggravato e danneggiamento aggravate nonché denunciato in stato di libertà per i reati di lesioni aggravate, false attestazioni a P.U., ubriachezza e porto di armi ed oggetti atti ad offendere.

L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima previsto per oggi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.