30 maggio 2013 - Ravenna, Politica

Movimento 5 Stelle Ravenna: si dimette Elisa Renda

Per motivi di lavoro

La grillina ravennate Elisa Renda lascia il consiglio comunale. In apertura di seduta, questo pomeriggio, la consigliera ha annunciato l’intenzione di rassegnare le proprie dimissioni: “Si è trattato – ha detto rivolgendo un saluto a tutti i consiglieri – di una decisione molto sofferta e meditata. Sedere qui è un onore, come lo è essere stata scelta dagli elettori; ma si tratta anche di un onere di non poco conto, costituito non solo dal seguire i lavori del consiglio e delle commissioni, ma anche da molte altre attività ad esso connesse.La consigliera ha annunciato oggi le mie dimissioni per motivi di lavoro.
Il mio impegno lavorativo a tempo pieno fuori provincia - ha spiegato Renda - rende per me particolarmente gravoso e spesso irrealizzabile l'impegno dovuto per il ruolo ricoperto: il tempo e l'energia da dedicare all'ascolto dei cittadini, allo studio e all'approfondimento di temi politici e aspetti tecnico-amministrativi sono fondamentali per continuare a rispettare appieno il voto degli elettori, e realizzare proposte e progetti importanti per la città.
Ringrazio i miei colleghi Pietro e Francesca per il loro costante impegno, e per la bella collaborazione di questi due anni in carica e auguro al Movimento 5 Stelle di Ravenna un proficuo lavoro di opposizione propositiva. I momenti più belli sono stati quelli nei quali siamo riusciti ad approvare ordini del giorno condivisi, su temi trasversali, grazie a un confronto positivo. Per questo ringrazio i consiglieri e gli assessori con i quali sono riuscita a portare avanti battaglie che sono diventate battaglie dell’intera amministrazione comunale. Auguro a tutti che il confronto tra di voi possa essere il più collaborativo e costruttivo possibile.
Continuerò come semplice attivista e cittadina attiva a seguire alcune battaglie importanti cui già ho dato il mio piccolo contributo in Consiglio Comunale".

 
L’intervento della consigliera Renda è stato seguito da un lungo applauso. Hanno poi preso la parola i consiglieri Paolo Guerra (Lega Nord), Valentina Brunelli (Pd), Nicola Grandi (Lista per Ravenna), Nereo Foschini (Pdl), Alberto Fussi (Pri) e la presidente Livia Molducci, esprimendo tutti parole di ammirazione per l’impegno e la disponibilità al dialogo con i quali la consigliera ha lavorato e per il contributo dato all’operato del consiglio, nonché riconoscendole l’umiltà di aver lasciato il seggio di consigliere rimanendo a disposizione del Movimento.
Una volta che le dimissioni saranno formalmente depositate, si procederà alla surroga della consigliera Renda nella prima seduta utile di consiglio comunale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.