4 giugno 2013 - Ravenna, Società

Brioche, cappuccino e best seller

Apre a Ravenna il Caffè Letterario

Caffè, cucina, libri e chiacchiere. Il centro storico di Ravenna ha accolto pochi giorni fa la nascita del Caffè Letterario, un piccolo locale dal gusto francese a pochi passi da piazza del Popolo, nato dalla mente creativa di Cristiana Liuti.
L’idea rimanda al concetto dei caffè filosofici del Settecento, quando era comune riunirsi nei salons e nei café per discutere di argomenti di diversa natura. Pratica nata in Francia come esercizio dell'opinione, non confinato nella discussione filosofica, ha subito varcato i confini nazionali, giungendo anche nel nostro paese.
Gestito da un team 'al femminile' il Caffè Letterario ravennate ha inaugurato sabato 1° giugno e offrirà tutti i giorni colazioni, brunch, pasticceria e caffetteria.
“La nostra intima ambizione – spiega Liuti - è di far sentire chiunque entri come a casa sua, in un ambiente familiare, domestico, circondato di attenzioni. Che venga da Oriente o da Occidente, il cliente che entri, per un tramezzino o un panino o un bicchiere di vino, sarà accolto come un parente che arriva da lontano”.
Situato in via Diaz, già ribattezzata ‘la via dei libri’ per le numerose librerie presenti, offrirà una serie di appuntamenti dedicati alla cultura, con presentazioni di opere letterarie ed incontri con gli autori.

v.v.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.