27 luglio 2013 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Società

iDivorzio, la nuova app per scoprire quanto costa 'dirsi addio'

Dall'idea di un'azienda ferrarese

Quanto mi costerà il divorzio? E quanto tempo mi servirà per tornare single a tutti gli effetti? Nell’era 2.0 arriva l’app che si sostituisce al giudice mettendo in evidenza la durata del 'calvario' cui sono sottoposte le coppie che hanno intenzione di mettere la parola fine al matrimonio.  iDivorzio è un simulatore virtuale del divorzio, o per meglio dire un calcolatore dei tempi e dei costi del divorzio in Italia, dalle spese legali all'assegno di mantenimento.

L’idea è nata a Ferrara dalla start up 22HBG, come spiega lo sviluppatore marketing Mariano Causi: "la nostra idea nasce dall'osservazione delle esigenze delle persone. Ad oggi le coppie affrontano l'iter del divorzio senza conoscere gli step che dovranno affrontare. La nostra App iDivorzio - ideata e realizzata con la collaborazione di un'equipe di avvocati - fornisce in maniera estremamente pratica risposte ai quesiti più banali, ai quali però non sempre si riesce ad ottenere riposta in tempi rapidi".

Per utilizzare l'app è semplice: basta infatti inserire i dati relativi al reddito mensile, previsione di figli a carico, colpevolezza, numero di avvocati, il livello di colpa e su chi gravano gli assegni, come succede quando i divorzi sono viziati da colpe dimostrate al giudice.  

La App iDivorzio simula l'attività del giudice, in un processo più o meno conflittuale, attribuendo aggravi/benefici, restituendo all'utente le informazioni relativa al tempo necesssario; all'assegno di mantenimento mensile e le spese legali. A fine "giocata" viene mostrato un simpatico aforisma coerente con i risultati ottenuti.

E i più 'sportivi' potranno immedesimarsi in un Vip e scoprire quanto costa "iDivorziare" ad un Paperon de' Paperoni..

 

iDivorzio è disponibile per i dispositivi iOS, Android eWindows Phone.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.