19 settembre 2013 - Ravenna, Politica

Ancarani e Savelli pronti per Forza Italia

"Garantiremo passaggio secondo le regole"

“Aderiamo convintamente a Forza Italia perché entrambi proveniamo da quella meravigliosa esperienza ed intendiamo continuare a farne parte”. Commentano così il videomessaggio del presidente Berlusconi Alberto Ancarani e Paolo Savelli, rispettivamente coordinatore provinciale e vicecoordinatore vicario del Pdl di Ravenna.

“Abbiamo davanti un nuovo cammino che ci entusiasma e ci ricarica per perseguire ancora meglio l’obiettivo della minor presenza dello Stato nella vita dei cittadini e per la loro libertà soprattutto dal giogo delle tasse e della burocrazia - spiegano Ancarani e Savelli-. Proprio per questo riteniamo che il passato vada superato senza dimenticare di farne tuttavia tesoro. La nostra elezione alla massima dirigenza provinciale del Pdl fu il frutto di un passo indietro di alcuni storici dirigenti per dare una risposta alla forte richiesta di rinnovamento che veniva dalla base. Quelle istanze provenienti dal nostro popolo non sono venute meno: ieri come oggi i nostri elettori hanno dimostrato di aborrire gli stanchi riti tipici della prima repubblica e dei partiti tradizionali e la riproposizione costante di facce e di proposte politiche già viste e riviste.
Il nostro impegno, qualunque ruolo ci verrà assegnato in futuro e ovviamente partendo da quello che rivestiamo in questa fase di passaggio, sarà sempre quello di vigilare affinchè riprendere in mano la bandiera di Forza Italia, come ci ha ben indicato il Presidente Berlusconi, significhi imprimere un nuovo impulso e nuove energie, non certo il fiorire di fughe in avanti, purghe di qualunque tipo o rincorse a primogeniture”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.